Accesso ai servizi

Mercoledì, 31 Gennaio 2024

Il Consorzio SEA mette in guardia i cittadini su truffe telefoniche da parte di finti operatori.



Il Consorzio SEA mette in guardia i cittadini su truffe telefoniche da parte di finti operatori.


Lo CSEA, che si occupa dei servizi di raccolta rifiuti in 53 Comuni tra cui Murello, mette in guardia i cittadini del territorio su possibili truffe telefoniche, che utilizzano come scusa dei controlli sui rifiuti. 

La truffa inizia ricevendo una chiamata da numero anonimo in cui un’operatrice del "servizio rifiuti" avverte che l’utente è stato visto effettuare un conferimento anomalo nei cassonetti della raccolta differenziata (vetro nell’organico e errori simili). L’operatrice segnala che i controlli sull’utente continueranno e porteranno ad una denuncia. Il consueto epilogo di tali tentativi di truffa è la richiesta di recarsi ad uno sportello bancomat per operare con i propri codici il pagamento di una sanzione che, solitamente, comporta la sottrazione di tutta la disponibilità giornaliera della carta con cui si sta operando.  

A fronte di richieste di questo genere è necessario interrompere immediatamente la comunicazione. Di tale tentativo di truffa sono state allertate le forze dell’ordine. 

Gli uffici del CSEA sono a disposizione per ogni eventuale segnalazione o chiarimento allo 0175-217520, ferma restando la possibilità di segnalare tali episodi al numero unico di emergenza 112.
In allegato il comunicato stampa


Documenti allegati: